ISSN: 2038-3282
La Rivista è inserita nella  Banca Dati ACNP ( Catalogo italiano dei periodici) e in DOAJ Directory of Open Access Journals
LOGIN
e-mail
password
Hai dimenticato la password ?
Registrati gratis su Qtimes
Una volta iscritto potrai visualizzare e salvare le notizie in pdf , potrai ricevere la nostra newsletter e usufruire di tutti i SERVIZI PLUS !
Cerca in Qtimes
Home Page
Rapporti, riflessioni, presentazioni
Studi e contributi di ricerca
Interviste
Recensioni

NUMERI PRECEDENTI
   Anno I - N°1,2009
   Anno I - N°2,2009
   Anno II - N°1,2010
   Anno II - N°2,2010
   Anno II - N°3,2010
   Anno II - N°4,2010
   Anno III - N°1,2011
   Anno III - N°2,2011
   Anno III - N°3,2011
   Anno III - N°4,2011
   Anno IV - N°1,2012
   Anno IV - N°2,2012
   Anno IV - N°3,2012
   Anno IV - N°4,2012
   Anno V - N°1,2013
   Anno V - N°2,2013
   Anno V - N°3,2013
   Anno V - N°4,2013
   Anno VI - N°1,2014
   Anno VI - N°2,2014



Pubblica la tua tesi
Advisory Board
Politica Editoriale
Open Access
Invia il tuo articolo
Linee Guida Autori
Codice etico delle pubblicazioni

VIGNETTA

 

IN VETRINA

Aracne 2014
Stefania Capogna
A scuola di social media
isbn13 : 9788854869769

TAG CLOUD
comunicazione Valutazione Qualità Certificazione Q-Times Blog Six DMAIC Sigma social network

23/7/2014

2012-10-05 Il sistema scuola. Autonomia, sviluppo e responsabilità nel lifewide learning: Seminario di presentazione del libro "Il sistema scuola. Autonomia, sviluppo e responsabilità nel lifewide learning" -  23 ottobre 2012 (ore 16:00)     2011-10-20 La democrazia non ha prezzi: La qualità della politica e dei politici si misura nelle situazioni difficili. (Micromega - Stefano Rodotà)     2011-10-18 Nell'era dell'umanesimo 2.0 il sapere diventa condiviso: Da Harvard a Trento, un nuovo modello di narrazione (Corriere della Sera - Cristina Taglietti)     2011-09-05 Scuola 2.0, la comunità virtuale dello studio. Ritorno sui banchi con internet superstar: Dai consigli per affrontare la traccia di un tema ai suggerimenti sui libri usati. Dalle novità sulla riforma ai consigli sugli affitti. Tra siti, blog e forum la rete diventa centrale per l'intero pianeta dell'istruzione. Ecco come il web aiuta ragazzi e professori (Carmine saviano - Repubblica)     2011-09-01 Non studiate!: CARI RAGAZZI, cari giovani: non studiate! Soprattutto, non nella scuola pubblica. Ve lo dice uno che ha sempre studiato e studia da sempre. Che senza studiare non saprebbe che fare. Che a scuola si sente a casa propria. (Repubblica - Ilvo Diamanti)     2011-07-25 Atenei, ecco le "eccellenze" italiane Bologna in testa le "piccole" spiccano: Medicina a Padova, architettura a Ferrara, scienze a Trento. È la classifica delle facoltà stilata dalla Grande Guida all'Università Repubblica-Censis (Repubblica - Fabio Tonacci)     2011-07-01 Ricercatori italiani fannulloni? Leggete i rapporti internazionali: Dicono che i ricercatori italiani siano dei fannulloni. E dei provinciali. Lo dicono con pensosi editoriali sui più importanti giornali italiani. Ma questi noti commentatori non leggono i rapporti internazionali su come va la scienza nel mondo. (di Pietro Greco - l'Unità)     2011-04-13 Seminario sul tema elezioni e democrazia 30 Aprile 2011, Palazzo Annibaldeschi, Montecompatri (RM): Alle ore 16: 30 del 30 aprile 2011 presso il Palazzo Annibaldeschi, Montecompatri (RM) si terrà la III edizione del seminario organizzato da "la Nottola di Minerva", la filosofia incontra la realtà. Interverranno nomi illustri dell'accademia che dibatteranno sul temaelezioni e democrazia.     2011-04-08 Social network: una possibile palestra di partecipazione: Facebook dilaga con i suoi 18 milioni di utenti in Italia.  (L'Unità, Carlo Infante)     2011-02-11 L’attività di lobbying, tra trasparenza e partecipazione. Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione.: Giovedì 17  febbraio dalle ore 9.00 alle ore 17.30 , presso la Sala Polifunzionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri - S. Maria in via 37, Roma - si terrà il convegno "L'attività di lobbying, tra trasparenza e partecipazione".I lavori prevedono una tavola rotonda sul tema: "Interessi particolari, concorrenza e democrazia", alla quale sarà presente il Ministro per la Pubblica Amministrazione e l’innovazione, Prof. Renato Brunetta.     
OSPITE SCIENTIFICO
Prof.ssa S. Cellamare - INVALSI

TRAMA

Tutoring Sistema Formativo Europeo/Italiano
di Annamaria Maddalone 2014-04-09
Sulla base delle tematiche analizzate in questo saggio, vi sono alcuni temi di fondo che si collegano ad concetto di formazione che riconosce nella dinamicità e nella flessibilità elementi di fondamentale importanza per affrontare le sfide della globalizzazione e della complessità e quotidianità del vivere. La formazione viene riconosciuta come un bene primario poiché è di ausilio ai soggetti al fine di metterli nelle condizioni di saper governare i cambiamenti continui dominanti nell’attuale società della conoscenza in cui la competizione ha acquisito un elevato livello in tutti i campi, da quello economico a quello socio-culturale. Secondo tale scenario, la didattica ha necessità di allontanarsi da un’impostazione di livello generalizzato secondo cui i soggetti apprendono in maniera unidirezionale. Le nuove proposte aprono alla didattica nuovi orizzonti cosi che i soggetti sono chiamati a cambiamenti continui dettati spesso dall’evoluzione tecnologica che porta a ridefinire i concetti di tempo, spazio, memoria per cui centrale diventa l’autonomia e la flessibilità cognitiva di ciascuna persona. continua...

La literacy: aspetti, usi e applicazioni
di Roberto Melchiori 2014-04-09
Literacy is the word that we used to refer to competence’s set that include capacities to identify, understand, interpret, create, communicate and compute, using printed and written materials associated with varying contexts. “Literacy involves a continuum of learning in enabling individuals to achieve his or her goals, develop his or her knowledge and potential and participate fully in community and wider society” by UNESCO 2005. continua...

SIPARIO

How we think. Da Dewey alla contemporaneità dell'apprendimento
di Enrico Bocciolesi 2014-04-09
In contemporary time, the continuous research about a possible theory approach for helped the learning activity, and associable to the use of electronics technologies is frequently the focus of a educative researches and questions. Dewey whit your pragmatism has modeled the educational objects on the exigencies of the Twenty century society, and the technological innovations, electronic and informatics asked for a rethinking about the methodology, whit the scope to actualize the pedagogical basis for deweyan pragmatism. In this scientific reflection, the author start to analyze epistemologically and communicative-educative aspects. continua...

Orientamento scolastico: strategia necessaria per progettare le proprie scelte
di Stefania Nirchi 2014-04-09
The process of school orientation is a central theme in our post-industrial society. There is an increased need to find new strategy to orient ourselves. In this way, the school and the persons engaged in orientation process must find articulated and complex strategies. In this paper we will try to answer the following questions: “How the school supports and facilitates orientation process?”; Which culture orientation is needed? What does it mean to orient in terms of objectives, strategies and resources for school? continua...

PUNTO

Action Learning: una metodologia didattica basata sull’esperienza
di Roberto Orazi 2014-04-09
The action learning is a model that adapts to corporate education because is appropriate for the management training and Company’s development. The action learning is a work integrated for this reason, using the model of action learning, the management is helped to improve their knowledge and skills. The action learning helps the exchange of ideas and experiences with other members of the working group. continua...


FOCUS
Strumenti, Didattica e Formazione
di Carmelo Piu 2014-04-09
The notion of education is linked to the acquisition of the alphabets needed to communicate, produce and be able to reflect on knowledge, but is also closely linked to the ability of each person to be able to combine, in a creative way, the alphabets acquired as well as to rework them in order to generate new knowledge and use these alphabets so that learners knows how to orient themselves in the multiplicity and diversity of contexts, in the logic of learning throughout life (lifelong learning). This requires the necessary dialectical interaction and synergy between the pedagogical-didactic model and the communication -praxeological model. So, it becomes essential, namely, that the two ontologies and the two epistemologies, the pedagogical-didactic and the praxeological-technological-communicative, may represent a unique and specific new field of investigation and intervention. This is because the tools as well as practices and teaching strategies are called to be supportive, to help the person/student so that his training should be assisted and facilitated by these same tools. Among planning, evaluation and technology, on the one hand, and between teaching practices and assessment tools, on the other hand, it has to be created and established a correlation as well as a very close symbiosis and synergy. These tools must be set in order to be functional and effective to achieve educational objectives (cognitive and social), as they must be of real help and support to the subject and, therefore, be at the service of his intellectual growth and development of logical and mental abilities. The underlying principle that is meant to emphasize is that there cannot be the domain of the theory at the expense of practice, as it is not possible the dominance of the practice without the support and legitimacy of the theory. Between these two scientific fields are required combination, synergy and synthesis. continua...
Nuovi compiti per la Pedagogia
di Rosati Agnese 2014-04-09
La riflessione sui compiti educativi non può ignorare le trasformazioni in atto, cambiamenti che accomunano e avvicinano contenuti, metodi e linguaggi che concorrono a definire lo statuto epistemologico di ogni disciplina. Anche la pedagogia avverte la necessità di ridefinire costantemente i suoi modelli e le teorie, per dichiararsi un “sapere in fieri”, aperto al dialogo costruttivo con le scienze umane, impegnata come essa è nel delineare cornici di senso nelle quali contestualizzare un nuovo impegno educativo, capace di porre traguardi di crescita e di sviluppo umano consapevole. continua...




Q-TIMES SEZIONI

Rapporti, riflessioni, presentazioni
Studi e contributi di ricerca
Interviste
Recensioni
Advisory Board
Politica Editoriale
Open Access
Invia il tuo articolo
Linee Guida Autori
Codice etico delle pubblicazioni

Direttore Responsabile:
Stefania Nirchi

Ospite Scientifico :
Prof.ssa S. Cellamare - INVALSI
Prof. Andrea Gentile- Univ Marconi
Prof. Mario Pireddu - Univ. Roma Tre
Prof. R. Melchiori - Università Telematica “Niccolò Cusano”
Prof. Fernando Lezcano Barbero- Universidad de Burgos - España
Prof. Agustin Escolano Benito-Universidad de Vallladolid,España
Prof. C. Piu, Università della Calabria
Giancarlo Cerini
Benedetta Cosmi
Prof.ssa A.L. Fazzari Univ. “Tor Vergata” Roma.
Prof.ssa T. Serra - Univ. La Sapienza di Roma
Prof.ssa A. Poggiani Univ. La Sapienza di Roma
Prof.ssa A. Rosati Univ. Perugia
Prof. A. Cocozza Univ. Roma Tre
Prof. G. Domenici - Univ. Roma Tre
Prof.ssa M. L. Boninelli - Univ.di Venezia
Prof. F. Bocci - Univ. Roma Tre
Prof. D. Falcone - Università di Cassino

Tutti i diritti riservati© Tutti gli articoli possono essere riprodotti con l'unica condizione di mettere in evidenza che il testo riprodotto è tratto da www.qtimes.it Registrazione Tribunale di Frosinone N. 564/09 VG

Le immagini riprodotte sono reperite su internet e pertanto ritenute di pubblico dominio. Per chiederne la rimozione contattare il nostro staff.